Pro Loco CASTELLANETA
Pro Loco CASTELLANETA

Domenico Tambone "Il Destino di Edward Wayne'"

9 Dic 2016 h 18 - Chiesa ex convento Santa Chiara Centro Storico

Domenico Tambone presenta il suo romanzo "Il Destino di Edward Wayne".

Si tratta di un romanzo storico d'avventura ambientato tra il 1700 ed il 1800 in Inghilterra, per poi viaggiare verso mete sconosciute ed inimmaginabili.

Edward Wayne si racconta, ma non sarà lui a scrivere la parola fine.

Valentina Perrone "Un Caffè in ghiaccio con latte di mandorla"

27 Novembre 2016 h 18.30 - Palazzo Catalano

 “Una donna prende un caffè e aspetta. In Salento, d’estate, lo mescola a volte col ghiaccio e il latte di mandorla, così il gusto amaro magicamente si annulla, la freschezza è piacevole. Poi la dolcezza prende vita e si fa assaporare”. Negli undici racconti contenuti nel volume, la penna lieve ma incisiva dell’autrice traccia percorsi di vita di donne coraggiose che si imbattono nel dolore e nella prova ma che, unicamente grazie al loro coraggio, riescono a rinascere e continuare a vivere e a viversi. Le donne, qui narrate come in un diario dall’eterno presente, sono persone comuni e “normali”, dipinte tra i luoghi del Salento cari all’autrice, dedite alla loro quotidianità fatta di casa, amori, lavoro e soprattutto di caffè. Le storie nascono, crescono e si evolvono così come le protagoniste, tutte con lo stesso nome e cognome: Donna e Coraggio. "

EDIZIONI ESPERIDI

Anna Maria Zito " L'amaro sapore dei fichi secchi"

23 Novembre 2016 h 18 - Auditorium "7 febbraio 1985"

Dopo il successo de “L’altra faccia del cammeo” la scrittrice martinese propone un romanzo ambientato nella seconda guerra mondiale

Era il 1943 quando la piccola Maria sfolla con la famiglia sui Monti Aurunci. Inconsapevolmente aveva vissuto il fuoco della grande guerra e dormito sotto i bombardamenti.

Il tempo aveva lasciato riaffiorare solo alcuni ricordi frammentati, relegando al dimenticatoio quelli più duri, e crudeli; scalpitanti in una botola troppo stretta, pronta ad esplodere da un momento all’altro. Era nei sogni, negli incubi, anzi, che riaffioravano con più chiarezza.

Sono le Marocchinate, stupri di massa, torture e abusi compiuti dal Corpo di spedizione francese nella Ciociaria, una delle pagine più violente e buie della storia italiana.

Ciò che la sua terra ha subìto non può restare nascosto agli occhi dell’umanità. Il sacrificio di donne, bambini e uomini non può essere raccontato attraverso poche righe. E ciò che per lei fino a quel momento era stata paura di conoscere la realtà, per risparmiare al cuore altro dolore, diviene in seguito voglia di testimoniare, narrare e dar voce a una sorella morta per mano della guerra.

Annamaria Zito nasce nel 1980 a Putignano e si stabilisce a Martina Franca. Appassionata fruitrice di letteratura inglese e francese del settecento e dell’ottocento, si avvicina alla scrittura attraverso un viaggio sensoriale capace di far rivivere atmosfere perdute.

Carlos Solito "SCIAMENESCIA'"

28 Ottobre 2016 h 18.30 - Palazzo Catalano

Bè ci siamo, SCIAMENESCIÁ è nato. Strade randagi venti e souvenir di Puglia sono un romanzo, il romanzo di Carlos SOLITO per Elliot Edizioni.

"E non mi abituerò mai all'emozione, cuore agitato forte"

Facciamo la Santa Monica? L’ultimo libro di Anna Pia Giansanti . Un viaggio tra arte, devozione e magia.

5 Novembre 2016 h 17 - Chiesa ex Convento di Santa Chiara

Facciamo la Santa Monica? L’ultimo libro di Anna Pia Giansanti . Un viaggio tra arte, devozione e magia.

 

“ Santa Monica Pietosa, santa Monica Lacrimosa, a Roma andasti e da Milano venisti, e come portasti notizie di tuo figlio così portami notizie di…”. Inizia così il racconto che Anna Pia Giansanti fa nel suo ultimo libro “Facciamo la Santa Monica?” pubblicato da Venturaedizioni.

“Quante volte nelle notti d’estate ho udito ripetere questa strana preghiera. - continua Anna Pia - La notte giusta era il 27 di Agosto, giorno in cui si commemora la Santa ed in cui si credeva lei fosse più disposta a comunicare con noi, ma ogni notte d’estate era buona. Non appena giungeva la mezzanotte, si mandavano via gli uomini che si appartavano a parlottare o a sonnecchiare, comodamente sdraiati nelle ampie poltrone di damasco rosso del salotto buono, e noi donne ci sistemavamo nell’ampio balcone di casa… E così iniziava il rito…”

“Facciamo la Santa Monica?” è un libro che nasce da un intreccio tra magia, devozione e arte. E’ un ponte tra il Sud e le Marche, tra la Magna Grecia e il Montefeltro, con un timido affaccio sulla verde e boscosa Umbria e uno sguardo all’Abruzzo ferito, definito “terra di nessuno”. Un viaggio alla ricerca delle tracce della Santa in tanti dipinti e statue custoditi nelle tante chiese e santuari di cui sono ricchi i nostri centri minori, le nostre cittadine di provincia, raccontate dall’autrice con uno sguardo nuovo e non offuscato dall’abitudine. Un viaggio fatto anche di incontri ed interviste alla ricerca delle tracce di devozione a Santa Monica e al rito predittivo a lei dedicato. L’autrice, molto nota al pubblico senigalliese è storica dell’arte. Ha insegnato per oltre trent’anni.

Si è occupata di didattica dei beni culturali, dell’archeologia nell’insegnamento delle discipline storiche, artistiche e letterarie, di creatività e comunicazione nell’arte. Svolge attività di docente e conferenziera presso Università, Istituti e Associazioni culturali sia pubbliche che private. Ha pubblicato numerosi saggi e articoli in materia di Arte e Archeologia e i libri: La Maddalena di Senigallia, cronaca di un viaggio da leggenda a realtà, Mediateca delle Marche 2011; Angelica Catalani, la cantatrice dei re, Le Affinità Elettive 2014

Matteo Bonadies "Sulla corsia degli 80"

15 Ottobre 2016 h 19.30 - Palazzo Catalano

Pro Loco Castellaneta, Lions Club Castellaneta, Comune di Castellaneta presentano il libro di Matteo Bonadies "Sulla corsia degli 80"

 

80 è un numero assunto quasi come una cabala… 80 metri, ottanta anni, i primi percorsi di volata sulla corsia di una competizione sportiva, i secondi, forse anche una volata sulla corsia della vita. Il traguardo: quello del diciottenne Matteo Bonadies, vincitore della gara studentesca degli ottanta metri piani comportò l’urrà della vittoria, la notorietà del campione e il premio dei tanti sacrifici per allenarsi e per conquistarsi un primato desiderato. L’altro, il traguardo della vita è quello che non si desidera raggiungere, che l’autore teme e non comporta nessun premio, nessun urrà, ma forse è solo la fine di un avventura lunga una vita. È su questo che Bonadies si sofferma, sulle tappe di una vita intensamente spesa per sè e per gli altri, in una comunità piccola, la provincia, dove si conoscono invidia gelosia, restringimenti di orizzonti, si sperimenta qualche delusione, ma anche amicizie, amori, e la famiglia e i dolori per qualche mancato riconoscimento.

Malinconia e rimpianti per qualche perdita affettiva, per la morte di amici, per l’abbandono di qualche altro, per il silenzio della memoria di altri.

Matteo Bonadies, Barletta 1938, è laureato in Economia e Commercio.

Titolare della “MATTEO BONADIES GIOIELLI SRL” fondata nel 1890 da Matteo Azzariti, in Barletta.

Aquila di diamante per aver svolto 50 anni di attività imprenditoriale nel terziario.

È Console della Repubblica di Malta a Bari, per la Regione Puglia, Basilicata e Molise. È responsabile della Confindustria Maltese (F.O.I.) per il Sud Italia.

Al suo attivo diversi libri: Comunque e in ogni caso, D’Agostino editore 1991 (1a ed.);

Comunque e in ogni caso, Gruppo Edicom 1992 (2a ed.); Amica Mia, Schena editore 1997; Golfo Aranci,

Editrice Rotas 1997; Vento di Libeccio, Edizioni Giuseppe Laterza 2002; 21 Racconti all’ombra del caminetto,

Editrice Rotas 1997; Io… Donna Edizioni Giuseppe Laterza 2006; Tano, una vita inquieta, Joker Edizioni 2008;

Vita di coppie racconti brevi, Edizioni Giuseppe Laterza 2009; La Mansarda di cartone, Edizioni Giuseppe Laterza 2011;

21 Dicembre 2012 William e Jane, Edizioni Libreria Croce 2011; Pater Familia, edizioni Millella Lecce-Spazio Vivo 2013;

Anyway, Editrice Rotas 2014; Anche Il Sole tramonta, Bonfirraro editore 2014.

"Inchiostro di Puglia" (il libro), in vendita, nella nostra sede.

Diventa Socio Pro Loco

PARTNERS

NICOTEL PINETO

Castellaneta Marina

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Proloco Castellaneta - Via Vittorio Emanuele 89 74011 CASTELLANETA (TA) CF: 90218170737 - Partita IVA: 02944150735 - Tel./Fax 0994006178 - Tessera nazionale UNPLI 4578/2016 - Pro Loco Castellaneta iscritta nel Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale in data 07/08/15 con decreto n.87/II/2015