Pro Loco CASTELLANETA
Pro Loco CASTELLANETA

”Stabat Mater” di G. Pergolesi

Mercoledì 23 Marzo nella bellissima chiesa di Santa Maria del Rifugio, la Pro Loco di Castellaneta presenta lo ”Stabat Mater” di G. Pergolesi, concerto per orchestra, voci e voce reciante.

Lo Stabat Mater è una preghiera, una meditazione sulle sofferenze di Maria ai piedi della Croce, attribuita a Jacopone da Todi e musicata nel 1735 da G. Pergolesi, su commissione della Confraternita napoletana dei Cavalieri della Vergine dei Dolori di San luigi a Palazzo.

L’opera in fa minore per soprano, contralto, archi e basso continuo, ebbe un immediato straordinario successo, fu trascritta in tutto il mondo e considerata l’ideale stilistico della musica sacra. Fu anche però soggetta a numerose parodie e adattamenti.

L’esecuzione è una versione curata dal direttore d’orchestra Giuseppe Salatino.

La composizione dello Stabat Mater fu commissionata a Pergolesi nel 1735 (poco prima della morte), dalla laica confraternita napoletana dei Cavalieri della Vergine dei Dolori di San Luigi al Palazzo, per officiare alla liturgia della Settimana Santa. Essa avrebbe dovuto sostituire la precedente versione di Alessandro Scarlatti, commissionata dalla medesima confraternita vent'anni prima. Nella stesura Pergolesi si mantenne fedele in linea di principio con l'esperienza di Scarlatti: simile è la strumentazione per archi e basso continuo, inalterata la presenza nelle parti solistiche delle due sole voci di soprano e contralto. Entrambi i compositori suddividono la sequenza in una serie di duetti ed arie solistiche, così come era di prassi nel XVIII secolo: i numeri musicali infatti sono 12 per Pergolesi e ben 18 per Scarlatti. Il lavoro di Pergolesi quindi è più compatto, ma al contempo non rinuncia alla struttura tradizionale così accentuata in quello precedente, nonostante le concezioni armoniche e melodiche risultino innovative ed al passo con le tendenze della musica di scuola napoletana ed europea. In effetti, può essere stata questa la ragione che spinse la confraternita a sostituire il lavoro di Scarlatti con una composizione "alla moda". Le innovazioni nel campo della musica sacra, sebbene incontrino maggior difficoltà ad attecchire rispetto a quelle di altri generi, trovano invece una unitaria compostezza nello Stabat Mater di Pergolesi: ciò avviene da un punto di vista stilistico grazie all'approdo ad una prospettiva più squisitamente sentimentale (Teoria degli affetti), incentrata sul pathos del testo sacro e, da un punto di vista tecnico-compositivo, grazie all'alleggerimento degli austeri toni presenti nella versione scarlattiana. Ciò non implica un completo abbandono delle forme tipiche della tradizione sacra - presente per esempio nei richiami arcaicizzanti di alcuni passaggi del "Fac, ut ardeat cor meum" - ma esse si compendiano in un perfetto bilanciamento con i drammatici trilli del "Cujus animam gementem" o nell'interpretazione dei toni dell'anima con il "Fac me vere tecum flere".

Stabat Mater di G. Pergolesi Castellaneta - Chiesa santa Maria del Rifugio Soprano: Maria Cristina Bellantuono Contralto: Mariagrazia Pacifico Direttore: Giuseppe Salatino Voce recitante: Davide Procino VIOLINI Roberto Rizzi, Francesco Buttiglione, Gianluca Trisolini, Gennaro Lorizzo, Maria Cirilli, Miriana Liotino, Pierpaolo Casamassima, Tonia Martucci. VIOLE Donatella Lisena, Arianna Ressa VIOLONCELLI Angela Schiralli, Francesca Natile, Rosa Tinelli. CONTRABASSO Pierluigi Portarulo

"Inchiostro di Puglia" (il libro), in vendita, nella nostra sede.

Diventa Socio Pro Loco

PARTNERS

NICOTEL PINETO

Castellaneta Marina

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Proloco Castellaneta - Via Vittorio Emanuele 89 74011 CASTELLANETA (TA) CF: 90218170737 - Partita IVA: 02944150735 - Tel./Fax 0994006178 - Tessera nazionale UNPLI 4578/2016 - Pro Loco Castellaneta iscritta nel Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale in data 07/08/15 con decreto n.87/II/2015