Pro Loco CASTELLANETA
Pro Loco CASTELLANETA

CHIESA DELL’ASSUNTA

 

La chiesa tardo-romanica intitolata all’Assunta è costruita sul ciglio occidentale della Gravina Grande, poco a sud dell’abitato di Castellaneta e accanto all’insediamento rupestre di S. Maria del Pesco, in modo da dominare lo scenografico salto di quota della gravina. L’edificio richiama, visto da lontano, la forma di una nave: sarebbe infatti stata eretto, secondo un’antica leggenda, da un capitano di mare che si salvò da un naufragio affidandosi alla Vergine e che fu guidato al sicuro da una luce apparsa miracolosamente nel buio sull’alto della gravina. Il capitano avrebbe fatto voto di costruire, ottenuta la salvezza, una chiesa a forma di nave in onore della Madonna e, giunto qui in cerca del luogo adatto alla costruzione, avrebbe trovato per caso una grotta con l’immagine dipinta della Vergine (forse l’antica chiesa rupestre di S.Maria del Pesco?). A seguito del ritrovamento fu scelto questo luogo per realizzare la chiesa: dal ricordo della leggenda deriva l’altra denominazione con cui è conosciuto il luogo di culto, S. Maria della Luce.

L’edificio presenta una facciata romanica in cui però sono già riconoscibili alcuni elementi gotici, con portale a tutto sesto con protiro e colonnine, grande rosone a motivi vegetali fiancheggiato da due leoni di profilo e terminazione a cuspide con motivo di archetti rampanti. Anche i due portali laterali sono abbelliti da un protiro pensile con decorazione a motivi vegetali.

L’interno, caratterizzato da dislivelli del piano pavimentale, che segue l’andamento del banco roccioso, è a navata unica con abside quadrata; si accede all’abside mediante arco trionfale ad ogiva decorato da capitelli romanici con animali affrontati su corona di foglie. La copertura è a capriate lignee. Sulle pareti restano tracce di affreschi databili dal XIII al XVI secolo. Recenti restauri hanno inoltre riportato a vista una Madonna con Bambino benedicente del XII secolo proveniente da una chiesa rupestre, probabilmente quella vicina di S. Maria del Pesco, che fu abbattuta o modificata in occasione della nuova costruzione; l’immagine è ora visibile sulla parte destra della chiesa.

La chiesa dell’Assunta, fondata nel 1300 come indica un’iscrizione rinvenuta durante il restauro, fu realizzata entro la prima metà del XIV secolo, in un periodo in cui la Puglia angioina conobbe una notevole fioritura artistica segnata dall’introduzione di elementi della cultura artistica gotica nel panorama del romanico.

"Inchiostro di Puglia" (il libro), in vendita, nella nostra sede.

Diventa Socio Pro Loco

PARTNERS

NICOTEL PINETO

Castellaneta Marina

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Proloco Castellaneta - Via Vittorio Emanuele 89 74011 CASTELLANETA (TA) CF: 90218170737 - Partita IVA: 02944150735 - Tel./Fax 0994006178 - Tessera nazionale UNPLI 4578/2016 - Pro Loco Castellaneta iscritta nel Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale in data 07/08/15 con decreto n.87/II/2015